N(u)ove cose che ho imparato

1. ho ripreso a scrivere musica come se stesse per finire il mondo (il che non è escluso)
2. ho finalmente fatto un backup dei file del mio portatile (non si sa mai)
3. lavoro il triplo
4. sento (e vedo su skype) ogni giorno tutta (ma dico tutta) la mia famiglia
5. ho ripreso a fare progetti (questa volta) come se ci fosse un domani (e anche questo non è escluso)
6. suono tutti i giorni (anche poco al giorno, ma non lo facevo da anni)
7. ho imparato nuovi termini ed espressioni tipo “smart working”, “facciamo uno status meeting”, “ci sentiamo in call”
8. ho imparato a ridimensionare ogni problema (qua si muore in un attimo)
9. tutto questo finirà e saremo più bravi dopo, anche a cantare fuori ai balconi

PS: Il mio è solo un piccolo messaggio di positività (termine infelice oggi), per il resto provo dolore e solidarietà verso chi non è fortunato (al momento) come me.

#staysafe #stateveacasa #supportatechinonpuòesibirsidalvivo

Related Posts
“In my strings” nelle parole di Luca Visconti su “Il Mattino”

Ieri 11 Maggio 2020 è uscito un trafiletto su "Il Mattino" di Salerno in merito Read more

Far bene fa bene! Il mio messaggio per supportare la OnLus “A casa di Andrea”

"A casa di Andrea" è una ONLUS a cui sono molto legato. A Novembre del Read more

Servizio di TDS Salerno su “In My Strings”

Gli attestati di affetto e di amicizia sono tantissimi. Sono estremamente felice ed onorato di Read more

“del be bop ed altre storie minime” a cura di Carlo Pecoraro

Piacevolissima chiacchierata con l'amico decennale Carlo Pecoraro (giornalista, musicista, e chi più ne ha più Read more

E’ uscito “In My Strings”

Sono felice di comunicarvi che "In My Strings" è uscito sulle piattaforme digitali. L'affetto che Read more

Pubblicato da Max

Nato a Salerno il 9/9/1970 Musicista Indipendente & Geek Informatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.